Leggi i libri degli scrittori selezionati nell'angolo lettura di elbaper2.it

Torna alla pagina di Benvenuto del portale turistico Elbaper2.it
Scopri l'Isola d'Elba: storia e leggenda, borghi e paesi, natura, spiagge, sport, made in Elba, abitare, cucina elbanaOrganizza nozze e vacanze all'Isola d'Elba: ospitalità, enogastronomia, chiese, location, servizi, wellness, shopping, come arrivare Ora sei nella sezione VIVI l'Isola d'Elba: musei itinerari sport&svago wellness eventi elba by night incontri libri numeri utiliContatta la redazione di elbaper2.it
HOME del portale turistico elbaper2.it LINK del portale turistico Elbaper2.it Invia una MAIL a info@elbaper2.it
NOVITÁ 2011 del portale turistico elbaper2.it

Vivi emozioni all'Elba| indietro | Musei | Sport e Svago | Wellness | Eventi | Elba by night | Incontri |  LIBRI  | Numeri Utili |

Angolo lettura: selezione di libri e dei loro autori

Selezione di libri da elbaper2.itLa redazione di elbaper2.it vi consiglia le opere di insigni autori elbani nativi o d'adozione che scrivono sull'Elba. Si tratta dei 4 libri che ogni anno il magazine Elba Per2 propone nell'argomento Letture consigliate. Sono testi che approfondiscono gli argomenti più vari, dall'enogastronomia all'ambiente, dalla letteratura alla storia.



Pubblicazioni ElbaPer2 2011 - leggi
Nel 2011 il magazine Elbaper2 ha proposto 4 opere che spaziano dalla raffinata gastronomia di Fabio Picchi, padre fondatore del Ristorante Il Cibrèo di Firenze, ai percorsi storici sulla toponomastica dell'Elba dell'architetto elbano Silvestre Ferruzzi, alla cronostoria delle visite dei grandi cetacei dal 700 ai giorni nostri di Antonello Marchese, per finire con la narrazione sul monastero di San Mamiliano a Montecristo di Marcello Camici.

Pubblicazioni ElbaPer2 2010 - leggi
Il 2010 è stato l'anno della storia raccontata da Luigi Cignoni, con il suo volume sul passaggio della fine della dittatura alla nascita della Repubblica, e da Marcello Camici, con la sua opera su un'importante parte della vicenda storica sociale dell'Isola d'Elba. L'anno della natura dei giardini pubblici e privati dell'isola d'Elba descritta da Maria Pia Cunico e Paola Moscari, e della cucina con i 100 menù per 1000 occasioni diverse di Carla Pejrone e Simonetta Vanni D'Archirafi.

Pubblicazioni ElbaPer2 2009 - leggi
Nel 2009 per la prima uscita del magazine Elbaper2 le 4 opere scelte sono: ABITARE POETICAMENTE LA TERRA di Emerico Giachery, PROFILI DI AUTORI ELBANI CONTEMPORANEI di Gianfranco Vanagolli, LA PRINCIPESSA DEL VOLTERRAIO E NUOVI RACCONTI di Romano Bavastro e AMBIENTE ACQUA di Alessandro Davini. Si passa dalle meditazioni sulla vita alla vita e carriera letteraria dei maggiori autori elbani, da 6 racconti ispirati a Bagnaia ed ai suoi abitanti al libro sul nuoto e la subacquea.



SENZA VIZI E SENZA SPRECHI di Fabio PicchiSENZA VIZI E SENZA SPRECHI
La virtù in cucina e la passione per gli avanzi

di Fabio Picchi |bio| e |redazionale sulla cucina elbana|
(Mondadori, Milano 2010)

Ci sono momenti nella storia in cui è necessario guardare indietro, al proprio passato e alle proprie tradizioni, per ritrovare un modo corretto di affrontare anche i più banali passaggi della quotidianità. Nella lunga e ricchissima storia della cucina italiana il recupero di quanto resta di "scarto" alla fine della preparazione di un piatto o di quanto non viene consumato sulla tavola è proprio sia delle normali attenzioni che si prestano nelle case più umili, quanto dei menu molto elaborati. L'estrema varietà locale delle nostre ricette è sicuramente frutto anche del grande ingegno che nei secoli è stato speso per reimpiegare in nuovi piatti tutto quello che resta a disposizione di chi rigoverna la cucina alla fine di un pasto. Fabio Picchi ha fatto del recupero della grande tradizione italiana, anche popolare, il centro del suo lavoro. Nella Cucina senza avanzi introduce il lettore a un'arte antichissima e ormai quasi del tutto dimenticata, quella del non sprecare nulla. Tra memoria, storia personale e ricette, Picchi riporta nelle case il senso profondo e tutti i piccoli e grandi segreti di un sapere perduto, che oggi è tornato di grande attualità.

SIGNUM di Silvestre FerruzziSIGNUM
Elba occindentale: percorsi storici sulla toponomastica

di Silvestre Ferruzzi
|bio| e |redazionale sulla Fortezza Pisana|
(Lisola Editrice, Portoferraio 2009)

Il volume, che si articola in due parti geograficamente distinte, getta nuova luce su decine di toponimi dimenticati dal Medioevo al Cinquecento e riscoperti dall'Autore tramite lunghe ricerche nell'Archivio Storico di Marciana, prezioso "contenitore" della memoria storica dell'Elba Occidentale, nonché nell'Archivio Statale di Firenze e in quello Arcivescovile di Pisa. Nomi di località campestri e montane, di scogliere, di corsi d'acqua, di mulini, di fornaci per la riduzione del ferro, di pascoli montani e dei loro confini, qui per la prima volta delineati graficamente nella "Carta storico toponomastica dell'Elba occidentale" realizzata dall'Autore a coronamento del testo. Documenti assolutamente inediti, in buona parte tratti dall'"Estimo della Comunità di Marciana" del 1573 e dal "Libro delle divisioni di Campo", redatto alla fine del Settecento, sono riprodotti in appendice al volume insieme ad un robusto apparato di note e ad una dettagliata appendice documentaria. ?Filo conduttore dell'opera sono le parole stesse dell'autore:?"L'identificazione di luoghi spruzzati dal salmastro, bruciati dalla sferza dell'estate, si rendeva necessaria ogni volta che l'operoso popolo dell'Occidente elbano vedeva appressarsi il tempo delle vendemmie, dei pascoli, dei campi. Ogni luogo deve avere un nome, pena la sopravvivenza dei viventi. Ed è così che, in questo scampolo d'Elba proteso verso il sole di tutti i tempi, ogni punto del territorio venne identificato con nomi che sapevano di passate fatiche, di speranze continue e forse sempre rinnovabili.

BALENE ALL'ELBA, libro di Antonello MarcheseBALENE ALL'ELBA
Cronostoria delle visite dei grandi cetacei dal 700 ai giorni nostri

di |Antonello Marchese - bio|
(Sempre Editrice, Firenze 2010)

Sin dall'antichità le balene hanno lambito le coste elbane con le loro ancestrali rotte migratorie: il primo ingresso documentato nel golfo e nel porto di Portoferraio risale al 1713. Il fenomeno che sicuramente ha avuto già luogo in epoche ben più lontane, ha continuato a svolgersi nei secoli a seguire con regolarità come ci testimoniano le vecchie cronache e la stampa isolana. Il suggestivo affiorare delle straordinarie creature marine dal caratteristico soffio ha accompagnato gli antichi velieri, i primi piroscafi postali, le grandi navi carboniere che servivano gli altiforni e i moderni traghetti che collegano l'Elba al continente. Il volume racconta la storia delle visite isolane dei grandi cetacei, gli spiaggiamenti storici fino alle recenti e più felici soste dei mammiferi marini presso le banchine portoferraiesi. Il tutto è arricchito con alcune note di colore ed episodi legati alla tradizione marinara e folclore isolano, e con indagini geografiche ed etnografiche che illustrano i cambiamenti nel paesaggio locale e il mutato atteggiamento nei riguardi di questi speciali abitanti dell'odierno Santuario Internazionale dei Cetacei.

MONASTERO ED ABBAZIA DI SAN MAMILIANO NELL'ISOLA DI MONTECRISTO, libro di Marcello CamiciMONASTERO ED ABBAZIA DI SAN MAMILIANO NELL'ISOLA DI MONTECRISTO
di |Marcello Camici - bio|
(Seneca Edizioni, Torino 2011)

L'autore e i collaboratori tracciano una narrazione organica e completa del monastero di San Mamiliano nell'isola di Montecristo. Dopo aver inquadrato il periodo storico in cui avvenne la distruzione del monastero, la narrazione si sofferma sulla figura del "vir Dei" Mamiliano, sulle origini e vicende del monastero ed infine sull'abbandono definitivo da parte dei monaci dell'Isola di Montecristo per l'incursione di Dragut rais, mussulmano e turco-ottomanno, alleato dei francesi in quella che fu definita "empia alleanza". Da allora nessuna comunità religiosa ha mai più vissuto sull'isola e i resti del monastero giacciono in stato di completo abbandono.

| su |


L'ORO DI DONGO
di |Luigi Cignoni - bio|
(Italian University Press, 2009)

E' la storia di 2 uomini-soldato: uno repubblichino, l'altro inquadrato nell'esercito regolare, il primo originario di Como, il secondo dell'Elba. Si scopriranno protagonisti di eventi che hanno scritto la storia contemporanea d'Italia: il passaggio della fine della dittatura alla nascita della Repubblica. Il romanzo, infatti, abbraccia il periodo compreso tra l'8 settembre 1943, la fine della guerra e oltre. In mezzo ci sono la deportazione in campi di concentramento in Germania e Italia, i bombardamenti aerei sulle città, la guerra civile, le foibe ma soprattutto c'è il mistero che avvolge il "tesoro della repubblica Sociale di Salò" trasportato dalla colonna di gerarchi fascisti fermata da un gruppo di partigiani a Dongo. C'è chi ha visto, chi ha sentito qualche ammissione sussurrata a mezza voce, ma ha taciuto forse per opportunismo, finché i due si ritroveranno, in tempo di pace, all'Isola d'Elba. E' qui che faranno il bilancio delle loro esistenze e tireranno le somme delle loro vite.

GIARDINI NELL'ISOLA D'ELBA di Maria Pia CunicoGIARDINI NELL'ISOLA D'ELBA
di Maria Pia Cunico |bio| e |redazionale su Abitare new!| e Paola Moscari
(Casa Editrice Leo S. Olschki, Firenze 2006)

Il volume di Maria Pia Cunico e Paola Muscari è una guida originale ed acuta alla scoperta dei giardini pubblici e privati dell'isola d'Elba. Una chiave di lettura poetica ma al tempo stesso rigorosa per capire tutte le componenti naturali di quest'isola. Una scoperta costante degli angoli suggestivi dove natura, paesaggio ed intervento umano trovano un perfetto equilibrio nella sobrietà e nell'essenzialità. "I giardini nascono a volte per celebrare sentimenti. Devozioni, mito, magia, mistica, celebrazione, tutto questo si lega naturalmente e spontaneamente al mondo vegetale". Questa frase dal volume di Maria Pia Cunico e Paola Muscari sui Giardini nell'Isola d'Elba è uno dei passaggi raffinati e poetici che sintetizzano lo spirito con il quale le due autrici si sono cimentate in questa ricerca originale ed inusuale: censire i giardini della più importante isola dell'Arcipelago toscano. Chi legge questo delizioso testo capisce subito che non troverà la solita schedatura puntigliosa ed accademica di tutti i giardini privati e pubblici dell'isola d'Elba ma molto, molto di più. In questo volume c'è la chiave di volta per capire la bellezza che cattura il visitatore che si trova a viaggiare lungo le strette strade di questa splendida isola. La natura, plasmata nel corso dei secoli dai suoi abitanti con amorevole cura, che ancora oggi ci si presenta semplicemente bella.

L'ELBA TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO, libro di Marcello CamiciL'ELBA TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO
Viaggio alla scoperta di un'isola

|Marcello Camici - bio|
(GB Editoria, Roma 2009)

La presente opera ricostruisce un'importante parte della vicenda storica sociale dell'Isola d'Elba, con un'analisi che si concentra sul periodo che va dal VI secolo d.C. alla fine del XVI secolo, dal cuore del Medioevo fino al Rinascimento. Partendo dall'insediamento dei primi eremiti nelle varie isole dell'arcipelago toscano, si arriva così alla fondazione di Cosmopoli (Portoferraio), avvenuta nel 1548 per mano di Cosimo I de' Medici. L'intento della ricerca è quello di offrire delle chiavi interpretative circa il ondo elbano - noto ai più solo per le sue bellezze "turistiche" - basate sulla conoscenza della sua memoria storica. Per far ciò l'autore ha attinto a piene mani da una notevole mole di fonti, che spaziano da quelle di matrice archeologica a quelle più propriamente letterarie.

UNA NOCE DI BURRO Carla Pejrone e Simonetta Vanni D'ArchirafiUNA NOCE DI BURRO
100 menù per 1000 occasioni diverse

di Simonetta Vanni D'Archirafi | bio | e | redazionale sulla cucina elbana| e Carla Peirone.
(Blu Edizioni, Torino 2006)

Due amiche giramondo hanno messo a punto una serie di menù per tutte le occasioni: da informali riunioni familiari a improvvisate cene con gli amici, dai momenti più tradizionali ai ricevimenti più impegnativi. Sono quindi entrambe abituate a fronteggiare sorprese e imprevisti, e a mettere a tavola gruppi numerosi. Le loro ricette provengono dalla tradizione di casa, ma si arricchiscono anche delle esperienze gastronomiche dei diversi Paesi in cui hanno vissuto. Tutti i menù, che sono naturalmente intercambiabili e combinabili fra loro, sono stati più volte testati dalle autrici e dai fortunati ospiti, fino a risultare di assoluta affidabilità. Il libro è accompagnato dalla presentazioni di Ernesto Ferrero e Paolo Pejrone, che hanno più colte felicemente sperimentato di persona la squisista ospitalità delle due autrici e la bontà dei loro piatti.

| su |


ABITARE POETICAMENTE LA TERRA di Emerico GiacheryABITARE POETICAMENTE LA TERRA
di |Emerico Giachery - bio|
(Lumières Internationales, Lugano 2008)

Libro complesso e insolito, non definibile in formule. Meditazioni sull'amore, sulla tenerezza, sulla cortesia, sulla femminilità, sulla bellezza, scandiscono la ricerca di un'affabile "arte del vivere", e s'intrecciano alle memorie di un interprete di testi e di sogni, di un viandante assetato d'incontri, libri, "paesi dell'anima", cresciuto tra le speranze di un'Europa appena emersa dalla catastrofe bellica, Del lungo e problematico cammino verso un senso sperato, l'autore ha preferito consegnare al suo libro-vita segni di luce e di positività; contro vigenti minimalismi e tendenze a durezza, ironia, dissacrazione. Ha rivendicato, anche nella scrittura, il diritto all'entusiasmo e all'amorevolezza che arricchiscono il mondo.

PROFILI DI AUTORI ELBANI CONTEMPORANEI, libro di Gianfranco VanagolliPROFILI DI AUTORI ELBANI CONTEMPORANEI
di Gianfranco Vanagolli (Le Opere e I Giorni, 2008)
| Redazionale sulla leggenda dell'innamorata new! |

In quasi 300 pagine Vanagolli, che dopo tanta ottima storia, torna alle sue origini di italianista, ripercorre la vita e la carriera letteraria dei maggiori autori conterranei - Berti, Villani, Laurenzi, Brignetti, Del Buono e Barbiellini Amidei- diffondendosi in abituali valutazioni critiche. È questo, insieme all'efficacia della scrittura, il punto di forza dei Profili che , peraltro, costituiscono un'assoluta novità nel panorama bibliografico elbano. Ciascuno autore vi appare contestualizzato ed è perciò pienamente comprensibile nei suoi legami ideologici e culturali e nella sua poetica. Al libro è stato convenuto di "dare forma d'intervista". La scelta, piuttosto desueta della saggistica letteraria dei nostri giorni, è comunque vincente, perché il ritmo delle argomentazioni, non solo registra interruzioni, ma trova, anzi, nell'articolato gioco delle domande e delle risorse, un continuo sostegno.

LA PRINCIPESSA DEL VOLTERRAIO E NUOVI RACCONTI, libro di Romano BavastroLA PRINCIPESSA DEL VOLTERRAIO E NUOVI RACCONTI
di |Romano Bavastro - bio|
(Bandecchi&Vivaldi Editore, Pontedera 2004)

La principessa del Volterraio è uscito nella sua pria edizione per i tipi dell'editore Pacini di Pisa nel 1988. Salutato con rande simpatia e straordinari consensi di critica e di pubblico, andato rapidamente esaurito, anche per le insistenze dei lettori è stato riproposto da Bandecchi & Vivaldi con l'edizione originale arricchita dei sei nuovi racconti. Anch'essi - ad eccezione della casa della ballerina - ispirati a Bagnaia ed ai suoi abitanti. A conferma, come per il volume precedente, che realtà e fantasia si confondo e si integrano, l'editore ha voluto pubblicare, senza escludere il vecchio un nuovo racconto che con toni e svuluppi diversi recupera, dopo quasi 20 anni, la breve stagione della scuola di canto di Radamskji. L'inedito assunto potrà suscitare perplessità, ma la memoria filtrata dal tempo anche relativamente ad altre storie gioca gli scherzi più impensabili. I nuovi racconti vedono la luce per la prima volta. Quello dedicato ad "Elio" è apparso, in tempi diversi e solo in stesure parziali su Terra Viva, Lo Scoglio e Lisola.

AMBIENTE ACQUA di Alessandro DaviniAMBIENTE ACQUA
Dal nuoto alla subacquea

di Alessandro Davini
(C.E.S.I., Roma 2009)

"...l' acqua è sempre stata, ed è, uno dei simboli per eccellenza della fonte e dell' origine della vita", scrive Diego Polani, uno dei collaboratori di questo libro. Il testo approfondisce questo nostro "secondo ambiente" e gli adattamenti ad esso dell'organismo umano per meglio comprendere come questo può dare il meglio di sé nei due principali sport praticati in acqua, il nuoto e la subacquea. Si rivolge a tutti gli operatori del settore: medici, specialisti in medicina dello sport o in medicina del nuoto e delle attività subacquee, laureati in scienze motorie, guide ambientali e istruttori subacquei.

 

Argomenti
Correlati


Vicende Storiche
Vicende Storiche
Comuni dell'Elba
Comuni Elbani
Scopri la natura dell'isola

Natura
Spiagge dell'Isola d'Elba
Spiagge
artigianato elbano
Made in Elba
Abitare all'Isola d'Elba
Abitare
sapori della cucina elbana

Cucina
elbana
itinerari
Itinerari


| su |
Cavalucci Marini

Scopri l'Isola dell'Amore, organizza vacanze, eventi e matrimoni,
vivi emozioni su elbaper2.it!

| 328 5970297 | Art Director Rossella Celebrini | Webmaster Ornella Benzo | ©2009ElbaPer2 | Note | Hosted by Aruba | info@elbaper2.it |